Introduzione | Marta Carboni

Al sicuro nelle loro uniformi, in piccoli e minuziosi modelli unici, bambole indecise tra pudore e sfarzo, tra il voler piacere e il desiderio di proteggersi.”

barbie, donna | Intervista a Eliana Lorena di Sabrina Piediferro

– Nel 2008 c’erano solo cinquanta barbie e tutte in costume da bagno. Ora, invece, ne vediamo cinquecento nere con abiti tutti diversi. Cosa è successo? Ho esasperato il concetto, ho voluto parlare di tutte le donne del mondo, puntando però sulla loro individualità, sul loro voler emergere rispetto a una massa.

Omologazione/De-omologazione | Alessandro Zinna

“L’alternativa permessa è allora il gioco delle varianti: in questa mostra lo sono la variante cromatica e vestimentaria, diventate varianti etniche della pelle e dell’esotismo degli abiti. Al corpo omologato nella forma, e che può essere ugualmente un corpo di colore, si sovrappone la singolarità dei capi.”

Identità/omologazione | Renata Pompas

“Eliana, nel progetto Unico., ha rovesciato il meccanismo, attribuendo a dieci Barbie esemplari una identità etnico geografica culturale. […] Ha caratterizzato nove delle dieci Barbie per appartenenza regionale e la decima per ruolo sociale. Le prime nove bambole sono state vestite con il burka afgano, il boubou africano, l’ao dài vietnamita, il kimono giapponese, il chador islamico, il sari indiano, l’abbigliamento (tipicamente occidentale) della velina che si spoglia e del tailleur della donna che lavora. La decima Barbie, invece, ha alternato nelle diverse tirature uno tra i tre ruoli stereotipati della donna contemporanea: la sposa, la lesbica e l’anoressica.

Avere ventotto anni nel 2009 | Chiara Alessi

“La donna è anche inesprimibile e non risolvibile con un’espressione: la descrizione finisce per contenere quasi sempre un paradosso o una contraddizione.”

Condannate alla perfezione | Cristina Morozzi

“Pericolosa, non perché modello negativo, ma proprio in quanto positivo. Pericolosa, perché nella sua artificialità, propone la perfezione, escludendo l’imperfezione. La perfezione è una sudditanza che incatena, perché appare desiderabile. Barbie è metafora di una condizione ancora da riscattare.”

Il paradosso di Barbie | Franco Bolelli

“Barbie può essere appunto quanto di più omologato e quanto di più personale e singolare. Il progetto di Eliana Lorena lo vedo e lo apprezzo assai proprio in questo modo, in quanto unisce la serialità e la personalità. La serialità è un peso, un ricatto, da cui la personalità può liberarci. Non diversamente da Facebook e da tutti i media innovativi e/o modaioli, Barbie riflette chi ci gioca.”

La moda perde il corpo? | Rietta Messina

“Le donne occidentali possono credere di essere più libere di quelle musulmane perché possono molto scoprirsi, esplicitare il proprio essere femmina, la propria seduzione fisica, mentre quelle arabe si sentono libere per il contrario, perché, grazie al velo, non si devono preoccupare né del corpo né dell’abito. Quello che si vorrebbe è che vincesse l’intelletto, la personalità, l’affabulazione, la coscienza di sé, il sapere, come fa Sherazade per salvarsi la vita nelle Mille e Una Notte.”

Diogene meets Barbie (in Palazzo Vecchio) | Riccardo Bertoncelli

“Cerco di vedere oltre il generoso vano gesto di Eliana, che si sforza di colmare con la sua fantasia e i colori lussureggianti (che invidia! io che sogno per lo più in bianco e nero) la perdita della bio-diversità che affligge questo mondo, dalle bambole agli alimenti, dal parlare quotidiano alle rane dei miei campi.”

Bibbia, tacchi e pizzi | Sabrina Piediferro

“Si può dire che abbia contribuito alla continuità di una cultura maschilista, che abbia inasprito il conflitto adolescenziale dell’accettazione di sé, ma ho sempre creduto che fosse, in fondo e a suo modo, come una donna di carta, […] Per fissare un punto e scegliere, col tempo, la distanza o prossimità da lei che ci avrebbe rappresentato di più.”

Barbie, tra colonizzazione e sogno americano | Aldo Petillo

“Su Barbie però, non abbiamo abdicato, perché ormai non è più solo il sogno Americano, Barbie è stata metabolizzata, al punto da rappresentare oggi tutte le razze e vestire in tutti i modi.”

Seduzione e fascino | Antonio Marigliano

“Barbie è già perfettamente confezionata ed un comportamento creativo nei suoi riguardi potrebbe forse essere rappresentato dal toglierle qualche parte, un capo di abbigliamento o qualche altro frammento della sua struttura, magari denudandola, per poi ricoprirla con qualcosa scelto da noi secondo pulsione del momento o il nostro strutturale modo di sentire, così da poter liberamente trasferire su di lei qualità pertinenti alla nostra immaginazione.”

Decalogo: la donna di domani secondo un uomo d’oggi | Alex Carini

• Non si considera oggetto di discriminazioni, ma soggetto dei cambiamenti che accadranno.

Il corpo delle donne | Umberto Galimberti

“Nella nostra società, che più non conosce il corpo di fatica e il corpo di riproduzione, ogni corpo “liberato” è liberato solo perché è già stato catturato dalla rete del mercato, che allucina il desiderio con quei bisogni da soddisfare, quali la bellezza, la giovinezza, la salute, la sessualità, che sono poi i nuovi valori da vendere.”

Specchi | Margherita Ghetti

“È un’immagine di donna che racchiude tutte le forme e le misure possibili, per creare uno standard unico, un’altezza, un numero di piede, una taglia di reggiseno e una di pantaloni, oltre le quali si apre un mare indistinto, vario e naturale, di difetti, in realtà attributi, somiglianze, tratti che uniscono una nonna a una nipote attraverso una mamma, ma che non sono adeguati se non fanno dite una donna che si conforma al modello.”


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: